FOCUS RISI INTEGRALI

In: Lands of goodness informa mercoledì, 19 luglio, 2017

Tre varietà perfette per i piatti estivi

Che il riso in genere sia un cibo sano dalle mille virtù è risaputo. Ma particolarmente importante per la salute è il riso integrale, che non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione per tanti ottimi motivi. Vediamone alcuni.

1) È un riso che non subisce l’intero processo di lavorazione; viene infatti soltanto “svestito”, privato cioè della parte più esterna e non commestibile del chicco, mentre conserva il pericarpo e il germe, parti contenenti elevate quantità di considerevoli sostanze nutritive, quali fibre, vitamine, lipidi, che invece vengono parzialmente o completamente asportate nella lavorazione del riso bianco.

2) La generosa dose di fibre in esso contenuta favorisce il buon funzionamento dell’intestino; riduce l’assorbimento di sostanze tossiche e di grassi; contribuisce a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL); aumenta il senso di sazietà, risultando molto utile quindi in caso di diete dimagranti.

3) Ha un alto contenuto di minerali, tra cui ferro, calcio, sodio, potassio, fosforo, selenio e manganese (questi ultimi due preziosi per la salute del cuore e del sistema nervoso) e di vitamine del gruppo A, B, E, K e J. Contiene inoltre acido fitico, sostanza che aiuta il corpo ad espellere scorie e tossine.

4) Aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue evitando i picchi glicemici, caratteristica che lo rende un ottimo alimento soprattutto per i soggetti diabetici.

5) È un alimento molto digeribile, ideale quindi per un pasto completo e leggero. Si presta inoltre alla realizzazione di piatti che si possono consumare tiepidi o freddi, come gli sformati o le insalate di riso, immancabili nei menù estivi.

Elencate alcune delle principali buone qualità del riso integrale, ci soffermiamo adesso su 3 varietà che vale la pena tenere sempre in dispensa, sia per il loro alto valore nutrizionale che per la grande versatilità in cucina:

Riso integrale Venere: di origini asiatiche è coltivato attualmente nella Pianura Padana, più precisamente tra Novara e Vercelli. Deve l’appellativo “Venere” alle sue presunte proprietà afrodisiache. Il colore naturalmente nero dei chicchi è dovuto ad una pellicola che li avvolge ricca di pigmenti, gli stessi che si trovano nei mirtilli; come questi frutti, contiene un’alta quantità di antiossidanti. Particolarmente profumato, è ottimo condito semplicemente con un filo d’olio ed è perfetto per la preparazione di piatti a base di pesce e crostacei.

Riso integrale Ermes: nasce da un incrocio tra il riso Venere nero e una varietà Indica, di forma affusolata. Viene lavorato solo integrale per non perdere le caratteristiche di colore e aroma contenute principalmente nella parte esterna del chicco. Di un bel rosso ruggine e dal sapore delicato, lo si può gustare semplicemente bollito, o utilizzare nella preparazione di contorni, di insalate fredde o tiepide con pesce, carni bianche e verdure.

Riso Integrale Dardo: varietà molto apprezzata in agricoltura per la sua resistenza alle malattie ed eccezionale produttività, il Dardo è un riso dal grano lungo di grandezza media. Ha un’ottima resa in cucina: si presta alla preparazione di salutari piatti unici, accompagnato da verdure e soprattutto legumi (come lenticchie, fagioli, ceci) ed è particolarmente indicato per le ricette di sformati caldi o freddi e di riso pilaf.

Adesso che conoscete meglio le proprietà salutari e i tanti possibili utilizzi di questi tre pregiati risi, v’invitiamo a scoprire l’eccezionale qualità di quelli in vendita nel nostro shop: varietà garantita in purezza al 100%, produzione in risaie piemontesi con tecniche ecocompatibili, tracciabilità certificata e, naturalmente, un ottimo prezzo. Approfittatene!

Comments

Leave your comment

Top