PRODOTTI TIPICI VALDOSTANI

I prodotti tipici della Valle d’Aosta nascono in un territorio dove le Alpi sono le principali protagoniste e caratterizzano profondamente le tradizioni enogastronomiche. Le asprezze climatiche e le forti pendenze dei terreni di montagna rendono difficili le attività agricole e produttive, ciò nonostante i valdostani hanno saputo ugualmente creare tante eccellenze alimentari.

Dal grande patrimonio bovino distribuito in vallate e pascoli alpini incontaminati, si ricavano ottime carni e latte, che vengono trasformati in rinomate specialità come la Fontina DOP e la Motsetta, un salume molto antico e aromatico ottenuto principalmente dall’essiccazione del magatello, ma che può essere fatto anche con la carne di camoscio, di cervo, di capra.

Le profumatissime erbe che crescono nelle Alpi, sono un’altra importante risorsa della Valle d’Aosta. Esse vengono utilizzate per insaporire il pregiato Jambon de Bosses Dop, un prosciutto crudo stagionato ad una quota di 1660 metri; o il gustoso Lard d’Arnad DOP, ottenuto dalla lavorazione dello spallotto di maiale posto a maturare nei “doils”, caratteristici recipienti in legno di castagno o di rovere. Dalle preziose erbe di montagna si ricavano anche liquori dai gusti intensi e dalle proprietà digestive e balsamiche, tra cui spicca il Genepy, ottenuto dalla distillazione delle piante aromatiche del genere Artemisia.

Grazie alle magnifiche fioriture alpine, un’attività che dà buoni frutti in Valle d’Aosta è l’apicoltura. La produzione di miele è piccola ma di altissima qualità: tipici sono il miele di rododendro, di castagno, di tarassaco e, naturalmente, il millefiori di montagna. Mieli che i valdostani usano accompagnare ai formaggi e salumi locali o spalmare sul tradizionale “pan ner”, rustico pane ottenuto da un impasto di segale e frumento.

Anche la viticoltura, sebbene “eroica”, è un settore che regala ai valdostani delle belle soddisfazioni. Gli impianti vitiferi sono concentrati nelle zone più calde e assolate, si fanno spazio sulle pendici delle montagne grazie al faticoso lavoro di terrazzamento ed impiegano pergole basse in grado di trattenere il calore del sole. Da questo industriarsi nasce un rimarchevole patrimonio di vitigni autoctoni: molto noti sono il Prié blanc a bacca bianca, che dà vita alla delicata Doc Valle d’Aosta Blanc de Morgex et de La Salle, e il diffuso Petit rouge a bacca rossa, con il quale si produce l’armonico Vallé d’Aoste Torrette Doc e il corposo Enfer d’Arvier Doc. Due notevoli vini da dessert, prodotti da vitigni importati, sono il Nus Malvoise flétri, passito di grande carattere, e il Muscat de Chambave flétri, pregiato vino da meditazione, ottimi per accompagnare la specialità dolciaria valdostana più conosciuta, ossia le tegole, croccanti cialde a base di nocciole.

Per scaldarsi durante l’inverno o per concludere un lauto pasto, è usanza bere il tradizionale Caffè alla Valdostana, a base di caffè, grappa, scorze d’agrumi e spezie: da consumare rigorosamente in compagnia, utilizzando il tipico contenitore di legno intagliato a più beccucci, chiamato coppa dell’amicizia.

Condividere le bontà in allegria è anche lo scopo del nostro shop online !


Top